La notte rosa 2017

03 Ago La notte rosa 2017

 

Anche quest’anno la dodicesima edizione della notte rosa si è rivelata una sorta di Capodanno estivo; migliaia di persona si sono riversate lungo i litorali della Riviera Romagnola, per vivere appieno il messaggio che questo evento porta con sè, e cioè lo stare insieme, il fare festa, unirsi tutti a dispetto anche del clima di terrore e paura che purtroppo viviamo in questi ultimi anni.
La prima edizione della notte rosa risale al 2006, ed ha avuto un enorme successo, e per questo è stato replicato fino ad oggi.
E’ un evento nato sulla scia delle più conosciute notti bianche, ma la sostanziale differenza è che non è una singola città a festeggiare, bensì un intero territorio; locali, strutture, strade, vengono addobbate dalle decine di sfumature del rosa, il colore “donna” per antonomasia, perchè è la donna e tutto ciò che le gira intorno, il tema portante del progetto, che coglie bisogni e cambiamenti.
Non più, quindi, notti dure e trasgressive, ma dolci, leggere, predisposte più agli incontri, alle relazioni, alle conoscenze.
Una sorta, quindi, di nuova interpretazione del divertimento, più soft, più dolce, più donna.
Ma quest’anno, in Riviera c’era una novità: c’era il Samsara Beach, che ovviamente si è unito, presente più che mai, a questo clima di gioia e di spensieratezza, facendo sentire forte la sua voce.
Sia durante i beach party, che nella notte, si è assistito ad un tripudio di rosa in tutte le sue sfumature di colore…musica, dj, ballerine, vocalist, uniti “together”, come la parola d’ordine di questo evento, per rendere speciale un progetto già unico.
E’ stato un evento che ha avuto un successo clamoroso, come ci si aspettava, non confinato solo nei locali, ma lungo tutto il litorale; chilometri di costa pieni di colore, di gente, di giovani, di famiglie, di donne.
Perchè è di questo che abbiamo bisogno, oggi più che mai; di un pò di spensieratezza, di un pò di leggerezza, di un pò di vita.
E le donne, si sa, che dovrebbero essere il sesso debole, hanno da sempre il compito più arduo e difficile; portare la speranza, riscrivere il futuro, ridare dignità a un mondo ormai in declino.
Perchè seppur fragile, la donna, nel corso della storia, ha cambiato le sorti del mondo intero.

Lucy D’Ingiullo

  •  
  •  
  •  
  •  

SFOGLIA LE FOTO DELLE SERATE

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.